Blog
Tag Heuer – Storia del Brand
03-Post_IstaFace_1080x1080_Mangiacarne_Brand

Tag Heuer – Storia del Brand

TAG Heuer – Orologi svizzeri di lusso dal 1860

Estratto dal Video

Parliamo oggi amici di Tag Heuer, marca con una connotazione fortemente legata al motor racing, la sua tradizione è proprio quella del cronometraggio sportivo dell’automobilismo da corsa.

Dovete sapere che negli anni 60 la marca che all’epoca si chiamava solo Heuer produceva questo tipo di cronometri chiamati chronostop.

Questo in particolare è un chronostop rattrapante quindi con una funzione tecnica particolarmente interessante che permette di leggere praticamente delle porzioni di cronometraggio, quindi di cronometrare giro dopo giro.

Questo tipo di cronometri era quello che utilizzavano i cronometristi ufficiali delle corse automobilistiche. I piloti erano appassionatissimi quindi di questo marchio e moltissimi piloti amavano usare orologi del marchio Heuer.

Il modello Carrera in particolare era un modello di grandissimo successo al polso di piloti come James Clark, Graham Hill, un orologio nato nel 1964, loro cavalcarono naturalmente questa passione da parte del mondo del motor racing per la loro marca dedicando una serie di orologi a diversi circuiti.

Uno dei più particolari è questo orologio qui dedicato al circuito di Monza, questa è la riedizione del Heuer Monza, un orologio che nacque alla fine degli anni Sessanta, questa è la versione contemporanea appunto del Monza caratterizzato da questa cassa in acciaio brunito, in acciaio nero, è molto caratteristico il cinturino traforato, come era tipico negli orologi dedicati all’automobilismo dell’epoca, ma l’epopea di Heuer con il mondo delle corse si estrinseca in un altro modello che merita un capitolo a parte di cui parleremo, il leggendario Heuer Monaco che è diventato veramente un’icona grazie anche a Steve McQueen che lo indossò durante le riprese del suo famoso film La 24 Ore di Le Mans, ma di questo parleremo in un altro video.